Napolitano: impegno congiunto tra cittadini e istituzioni rappresentative

2 ottobre 2007 alle 03:10 | Pubblicato su documenti, Giorgio Napolitano, referendum | Lascia un commento
Tag: , ,

Lo scorso 26 settembre, visitando Colfiorito nel decennale del terremoto, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nel suo discorso, ha sottolineato l’importanza del lavoro congiunto, non alternativo, tra cittadini e istituzioni rappresentative.

Infine, vorrei dire che questa esperienza ci ha anche fatto intendere meglio – e in questo momento è importante sottolinearlo – quale forza possono avere le istituzioni rappresentative, le istituzioni democratiche: quale ruolo insostituibile spetti loro e quale forza possano avere quando sanno essere a fianco delle popolazioni, dei cittadini, e quando tra esse e i cittadini si realizza una sintonia, un impegno congiunto.

Quell’impegno congiunto è stato la chiave decisiva del successo in questi lunghi 10 anni. Penso che i risultati ottenuti, che sono stati straordinari – dobbiamo dirlo anche senza ignorarne, naturalmente, la fatica e le ombre – sono stati ottenuti anche attraverso una dialettica vivace, attraverso un confronto tra opinioni diverse, soprattutto in seno alle assemblee elettive. Sono risultati che, mi auguro, siano sentiti da tutti come motivo di vanto, come motivo di orgoglio.

Sono certo che il Presidente non intenda screditare lo strumento referendario, ma sottolinea, nella situazione attuale nella quale cresce l’ondata di antipolitica, che le istituzioni rappresentative possono lavorare per il bene dei cittadini.

E’ quello che io auspico per i comuni di Porto Empedocle e Agrigento, per la Regione Siciliana e per l’Italia tutta.

GN

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.