Problemi etico-politici

1 maggio 2008 alle 02:05 | Pubblicato su dibattiti, Impianti eolici | Commenti disabilitati su Problemi etico-politici

Accolgo volentieri l’invito di un anonimo commentatore (del quale gradirei conoscere l’identità), nel blog della Busetta, di aprire un dibattito sulle problematiche etiche degli impianti eolici e della gestione politica. Non mi tiro indietro perchè è un’ottima occasione per discutere di cose serie, anche se non riguardano propriamente il rigassificatore.

Capisco ora perchè “sfruculiato” non sei intervenuto con la stessa veemenza con la quale ti batti per il rigassificatore ad Agrigento contro il Signore dell’Eolico Agrigentino amico degli amici ed in particolare dello zio Totò la cui gestione di impresa è quantomeno discutibile dal punto di vista etico (e se vuoi approfondiamo questo concetto ma penso non ti convenga…)…ed infine permettimi di correggerti caro collega si vendono i MWh non i MW!

Ricordo che il mio interesse per il rigassificatore è nato dalla volontà di non perdere l’occasione di un investimento di 600 mln di euro nella nostra provincia. Non ci guadagno nulla direttamente, potrei guadagnare indirettamente se in provincia cominciasse un processo di sviluppo (per il quale vorrei lavorare). Così come non guadagno un solo € dall’energia elettrica prodotta con gli impianti eolici installati in provincia. Un lettore minuzioso si accorgerà che più volte ho scritto dell’impatto ambientale non indifferente di tali impianti. Se non ho mai preso posizioni apertamente e attivamente “contro” è perchè tale fronte è piuttosto affollato (forse un po’ meno dopo le ultime elezioni).

Non condivido, e non mi spavento di dirlo apertamente, lo stanziamento di imponenti risorse per rendere “economicamente appetibile” il mercato delle rinnovabili in Italia agli investimenti dei privati. Se fosse un mercato conveniente non servirebbero incentivi, se non è conveniente perchè va pagato con i soldi di tutti?

Comunque un discorso più ampio sull’energia elettrica, sui suoi costi di produzione, sul nucleare, sull’illusione dell’energia dal sole, su una seria politica energetica in Italia andrebbe avviato, sia a livello nazionale che regionale.

A voi la parola.

GN

PER COMMENTARE CLICCA QUI

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.