Energia paradosso italiano

3 ottobre 2007 alle 05:10 | Pubblicato su Commenti | Lascia un commento
Tag:
clipped from www.lastampa.it
Nel nostro Paese, la sicurezza degli approvvigionamenti dipende pi che altrove dal gas naturale, perchè negli anni si è deciso di trascurare il carbone e il nucleare puntando soltanto sugli idrocarburi. Se consideriamo la produzione di energia elettrica, nell’Unione Europea essa utilizza per il 60 per cento carbone e nucleare mentre il gas rappresenta soltanto il 17 per cento. Da noi, diversamente, il nucleare  assente, il carbone pesa soltanto il 16 per cento, mentre il gas rappresenta il 42 per cento. In tempi normali, la scelta del gas ha importanti vantaggi sul piano dell’ambiente e della logistica. Ma una crisi come quella che stiamo vivendo ci colpisce più che proporzionalmente, vista la nostra maggior dipendenza. Senza contare che, una volta operata la scelta del gas, non siamo riusciti a costruire le infrastrutture necessarie a supportarla, come i rigassificatori, dove ogni progetto di investimento, da Monfalcone a Brindisi, è stato stoppato dalle comunità locali.

  blog it
Annunci

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: